Il blog di Viola Venturelli

Racconto storie. Parlo di Startup e Lavoro. Giornalismo e Marketing. Cibo e ambiente.E di ciò che mi passa per la testa.

Per ripartire dalle idee non bastano le ‘call for ideas’, ma…

… come dice un vecchio adagio milanese, piutóst che gnent, l’è mej piutóst..

Corriere della Sera, SDA Bocconi School of Management e ArmandoTesta lanciano la call for ideas Ripartiamo dalle idee dedicata a chiunque (singoli o gruppi) abbia un’idea imprenditoriale ma non già una società, per offrire alle 30 migliori idee di business un percorso gratuito di comunicazione e/o di formazione. Senza limiti di età per i partecipanti, il concorso è stato aperto il 24 maggio e resterà attivo sino al 29 giugno 2012. Una giuria composta da tecnici appartenenti ai tre enti promotori selezionerà una prima shortlist tra i partecipanti, che verranno chiamati per un colloquio di approfondimento durante il mese di luglio 2012.

credits Duegnazio on Flickr

I progetti vanno inviati a idee@corriere.it accompagnati da una mail di descrizione del progetto che non superi le dimensioni di un tweet (140 caratteri spazi inclusi) e corredati dei seguenti materiali: un power point descrittivo di massimo 15 slide, del peso massimo di 5 mega che contenga il claim e denominazione dell’idea; una sua sintesi che ne descriva le caratteristiche di originalità e realizzabilità; il target di riferimento e il cv del proponente o di ogni singolo membro corredato di un numero di telefono.

Ai primi 10 selezionati saranno offerti una campagna pubblicitaria ideata da Armando Testa, tre mezze pagine di adv su Corriere della Sera e 5 milioni di impression (wikipedia) su Corriere.it per promuovere il progetto vincente; soprattutto, un percorso di formazione costituito da un primo modulo didattico, un incontro di mentoring individuale e un ulteriore modulo didattico di approfondimento, che consisterà nell’individuare lezioni specifiche in corso nel prossimo anno accademico identificate come importanti per il promotore o per uno dei membri del team promotore. Il primo modulo, della durata di 5 giorni full-time e svolto in un’unica edizione presso la SDA Bocconi School of Management di Milano, verrà progettato ad hoc e focalizzato sull’avvio di una nuova impresa iniziativa imprenditoriale – Business Idea, Business Plan, Business Model. Alle idee classificate tra l’11° e il 30° posto verrà erogato soltanto il primo modulo formativo.

Questo è un bando business: non vengono infatti accettati progetti no profit o realizzati da associazioni no profit. Non si vincono premi in denaro, e c’è da aspettarsi che tra la gestazione del concorso e l’eventuale realizzazione dell’idea passi diverso tempo – premiazione il 17 settembre 2012, idea da realizzare entro il 31 dicembre 2013, tre grandi aziende in ballo ognuna con le sue tempistiche, le sue burocrazie… Perciò armatevi di tempo, pazienza e cercate finanziamenti e supporto per sostenervi durante questi mesi di duro apprendimento senza soldi (ad esempio partecipando alla seconda fase della StartCup che mette in palio finanziamenti a idee di business già strutturate, che prende il via il 15 giugno e di cui parleremo sul blog).

Se già avete un’idea siete a metà dell’opera. Se non avete altro che un’idea è il vostro bando. Forza (e poi parliamone su redazione.mediaepotere@gmail.com)!

Informazioni su violaventurelli

Giornalista professionista e pr, si occupa di media, attualità, politica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: