Il blog di Viola Venturelli

Racconto storie. Parlo di Startup e Lavoro. Giornalismo e Marketing. Cibo e ambiente.E di ciò che mi passa per la testa.

W i Bamboccioni: le opportunità per startup selezionate per voi

Oggi parliamo di tre opportunità golose per chi abita a Roma e Provincia ma non solo: comincia infatti una rubrica settimanale che vede Media e Potere unire le forze con la trasmissione W i Bamboccioni, in onda tutti i venerdì dalle 20.30 alle 21.30 su RadioRadio (Fm 104.5, Sky 518, in streaming e podcast) per segnalare le opportunità del momento aperte ai giovani imprenditori. Qui trovate, scritte e linkate, le opportunità che abbiamo segnalato la sera prima on air.

Agevolazioni per l’accesso al credito: la Camera di Commercio di Roma mette a disposizione per le imprese con sede nella Provincia finanziamenti per l’accesso al credito per ditte individuali, società o cooperative non più vecchie di dodici mesi in maggioranza formate da donne o giovani sotto i 36anni o immigrati.

La Camera di Commercio si fa garante della vostra domanda di finanziamento a tasso concordato alle banche convenzionate, coprendo il 70% della richiesta. Il restante 30% è a carico dell’imprenditore. Il finanziamento può avere una durata di cinque o dieci anni per un massimo di 30mila euro per le ditte individuali e di 80mila per le società o cooperative. Il finanziamento può coprire l’acquisto di beni materiali e immateriali che vi serviranno nel corso degli anni e soprattutto la copertura sino al 30% delle spese di apertura e gestione della startup.

Questo è un bando che come tanti altri emanati dagli enti pubblici presenta un problema per le microstartup perché costringe chi chiede soldi ad avere già un capitale di partenza e spesso un giovane che si mette in proprio non ne ha.Pe rò è un’opportunità per chi ne può approfittare e non siete obbligati a chiedere un finanziamento pari al massimo della copertura.

Tutela dei marchi e brevetti. La seconda opportunità è per chi vuole tutelare il proprio marchio all’estero: il Ministero dello Sviluppo Economico concede una copertura dell’80% di tutte le spese sostenute dalla vostra azienda per ciascuna domanda di marchio depositato sino a un massimo di 15.000 euro. Qui c’è il post con tutte le info.

I vini romani in Cina. L’ultima opportunità questa volta è dedicata a tutti i viticoltori della Provincia di Roma che potranno far volare i loro vini di qualità nella terra del Sol Levante, corredati di un marchio ad hoc che ne renderà riconoscibile l’italianità. Sono già stati selezionati degli uvaggi preferiti dai palati cinesi, che trovate elencati sul sito della Camera di Commercio. Le manifestazioni d’interesse vanno mandate entro il 25 giugno 2012 a posta@romamercati.com e la vendita in Cina partirà a settembre. Il progetto pilota verrà seguito dall’Azienda Romana Mercati, controllata della CamCom dedicata agli scambi agroalimentari con l’estero.

Informazioni su violaventurelli

Giornalista professionista e pr, si occupa di media, attualità, politica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: