Continuano i nostri appuntamenti radiofonici con la rubrica curata ogni settimana da Media e Potere all’interno di W i bamboccioni, il programma di Matteo Fini con Ottavia Fusco ed Edoardo Secchi che va in onda tutti i venerdì sera su RadioRadio (FM 104.7, Sky 518, streaming www.radioradio.it) per parlare di chi fa impresa in Italia… nonostante l’Italia!

Cominciamo subito quindi a segnalare un’opportunità per gli startupper del Lazio: sta per essere inaugurato a settembre ICult, un nuovo incubatore a Viterbo frutto del lavoro di promozione della piccola e media imprenditoria fatto da BIC Lazio (che sta per Business Innovation Centre) e dal Centro di Promozione dell’Imprenditoria di Viterbo, dedicato alle neo imprese culturali del territorio.

Il bando che raccoglie le manifestazioni di interesse è già aperto: ci sono 80 posti per altrettante startup. Si può chiedere l’accesso ai servizi di incubazione – se si è già in una fase di presenza sul mercato – o di pre-incubazione se siete agli albori. Il contratto può durare sino a tre anni e consente di usufruire di una serie di servizi: postazioni di lavoro con accesso a internet, consulenza legale e fiscale, formazione imprenditoriale e assistenza per partecipare a bandi o a programmi europei. www.biclazio.it/it/cpi/viterbo.bic.

Proseguiamo quindi rivolgendoci ad imprenditori di ogni settore, a coloro che sono consapevoli che i soldi non sono tutto per una startup: non bastano i finanziamenti per creare un’impresa, servono le relazioni, fare rete con altri imprenditori. Quindi vi abbiamo segnalato Business Network International Italia, rete di professionisti che si aiutano a vicenda tramite il meccanismo delle referenze, e diversi siti a cui ci si può iscrivere per barattare un lavoro con un altro: leggete qui per trovare tutti gli indirizzi che vi servono e la spiegazione di come funzionano.

Il podcast di tutta la puntata è qui… Noi ci sentiamo la prossima settimana!