Il blog di Viola Venturelli

Racconto storie. Parlo di Startup e Lavoro. Giornalismo e Marketing. Cibo e ambiente.E di ciò che mi passa per la testa.

“Tutto in ordine”. Viaggio nel quotidiano a Israele

Dal diario di Alice.
Eccomi arrivata a Israele. Vi racconto come procede la mia esperienza! L’attività è interessante: ricerchiamo notizie, facciamo riprese e montaggi con il classico lavoro di ufficio.
La vita, invece, é fuori da ogni logica per chi non è abituato. Gli ebrei sono chiusi nel loro mondo “ordinato”: pare che quando si chieda loro come stanno, loro sono soliti rispondere “tutto in ordine”. E la loro vita, in effetti, é ordinata e precisa: strade asfaltate senza il minimo cedimento, costruzioni tutte simili, cantieri continui.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Oggi è il giorno di festa e alcuni villaggi ortodossi chiudono addirittura la sbarra per fare in modo che gli ebrei osservino il giorno di riposo e non vadano per la città. Le sbarre, d’altro canto, sono utilizzate anche per non consentire l’accesso ai palestinesi, così come anche nelle zone palestinesi ci sono cartelli che impediscono l’accesso agli ebrei.

Ora, ad esempio, mi trovo a Betlemme che è sul territorio palestinese, dove possono circolare solo le macchine di palestinesi o di arabi palestinesi. Teoricamente i palestinesi non devono entrare nella zona ebraica (praticamente tutto Israele!) e gli ebrei in quella palestinese, ma è qualcosa di molto difficile da comprendere perché, nonostante questo muro terribile che divide la città a singhiozzo (non è un muro continuo, ma a serpentina), le abitazioni degli ebrei e quelle dei palestinesi sono a macchia di leopardo, quindi, ad esempio, ci sono cento abitazioni di ebrei e vicino venti case di palestinesi.
Sono due mondi vicinissimi che sembrano non aver nessuna voglia di toccarsi o amalgamarsi.
Il mondo palestinese è tutto in divenire: anche qui ci sono cantieri continui, molti dei quali abbandonati, macchine di grossa cilindrata e palazzi da Mille e una notte, poi però siamo senza acqua da due giorni!

Informazioni su aliceannicchiarico

Giornalista pubblicista, classe '86, laureata in Lettere Moderne più per passione che per lungimiranza. Più di tutto amo i gatti (ne ho due: Sophie e Holly), i viaggi e lo shopping compulsivo e consolatorio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: